fbpx

Damiani ha inaugurato la sua 65ma boutique

  Il 6 marzo scorso è stata inaugurata ufficialmente la nuova boutique a Mosca, in Stoleshnikov, la via dove sono presenti i migliori brands del lusso internazionale, ritrovo privilegiato della “upper class” russa. È la 65ma nel mondo, ed il design e gli arredi sono rigorosamente Made in Italy con grandi pareti in metallo brunito, luci calde, tavoli e poltrone dai toni dorati. Per l’occasione Guido Damiani, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Damiani, ha dichiarato: “Questa nuova boutique Damiani in Stoleshnikov rappresenta un passo importante per la nostra strategia di espansione nell’area. Stoleshnikov è la via migliore di tutta Mosca e da tempo cercavamo lì la location giusta. Siamo già presenti in diverse zone dell’Ex URSS, abbiamo boutique a Kiev e Odessa in Ucraina, ad Almaty e Astana in Kazakistan, a Baku in Azerbaijan e apriremo a breve in Kirghizistan, e i nostri gioielli sono distribuiti in tutta l’area. Aver trovato una clientela così attenta alla qualità e alla tradizione non può che trovarci orgogliosi e soddisfatti.” Per festeggiare, l’Ambasciatore Italiano a Mosca, Sua Eccellenza Antonio Zanardi Landi, ha accolto Guido Damiani e alcuni selezionati ospiti presso Villa Berg, la sede dell’Ambasciata a Mosca. Al party ha partecipato Viktor Vekselberg, l’oligarca russo tra gli uomini più ricchi del mondo, insieme ad altri VIPs e membri del governo.   [caption id="attachment_51020" align="aligncenter" width="630" caption="Vladimir Vorochenko, l'Ambasciatore Antonio Zanardi Landi, l'interprete e Guido Damiani"][/caption]   [caption id="attachment_51021" align="aligncenter" width="630" caption="Guido Damiani e Victor Verkselberg"][/caption]    ]]>

Altre storie
Eleonora Fiori e i paesaggi surreali