fbpx


Classic o avant-garde: a White Milano le nuove frontiere dell'accessorio

[/caption] Dopo il successo dell’edizione di Gennaio, WHITE riapre le sue porte dal 22 al 24 febbraio per presentare le tendenze dell’autunno inverno ’14/15. Abbigliamento e accessori proposti da 487 brand nelle tre location di Via Tortona 27-35-54. Sperimentazione e attenzione alla modernità fanno del Salone patrocinato dal Comune di Milano un appuntamento da seguire per conoscere le anteprime del fashion. L’edizione di febbraio sarà ricca di proposte: i marchi avant-gard di Via Tortona 27, lo streetwear al civico 54 ed i brand new classic in Tortona, 35. Tante le novità in calendario, che saranno svelate il 18 febbraio durante la conferenza a Palazzo Marino, ma dalle anteprime è già possibile conoscere il mood che governerà la prossima stagione degli accessori. Come nella collezione ‘La quarta dimensione’, gioielli e occhiali della designer norvegese Bjørg, un viaggio attraverso lo spirito metafisico del primo modernismo che trae ispirazione dai movimenti artistici avant-garde del periodo: cubismo, futurismo, dadaismo e surrealismo. Attraverso l’accostamento di diverse forme geometriche, linee, spazi negativi e destrutturazioni, la collezione rievoca i concetti moderni di percezione e realtà. Linee rette e forme ritagliate si fondono con cerchi, sfere ed elementi surrealistici per creare un insieme intrigante e giocoso al tempo stesso. [caption id="attachment_69349" align="aligncenter" width="630" caption="Collezione 'La quarta dimensione' di Bjørg"][/caption] Tutti i pezzi sono realizzati a mano: i pezzi sono prodotti interamente in argento e bronzo, con placcature in oro 18 carati, oro rosa o argento, e vengono utilizzati anche diamanti e cristalli grezzi, pietre preziose con finiture naturali. La designer, dopo un periodo in India, è tornata in Norvegia, mentre il cuore della sua produzione è la Toscana. Le creazioni di Bjørg sono state indossate da artisti come David Bowie, Lady Gaga, Madonna, Rihanna, Lykke Li, Robyn, Coco Sumner, Jessie J, Röyksopp e l’attrice Noomi Rapace. [caption id="attachment_69342" align="aligncenter" width="630" caption="Un'anteprima della collezione Barbara Alan"][/caption] Tra gli altri marchi presenti, Barbara Alan, che realizza abiti con le più moderne tecniche di produzione, apprese negli anni a fianco di professionisti del settore; il marchio di lusso N.I.M.E. (acronimo di  Natura, Intercultura, Materia ed Etica) Rustic Luxe che crea accessori in pelle eclettici e sostenibili. Spiccano anche le calzature di TOGA PULLA e le fragranze di Histoire de Parfums, che ha dedicato l’ultima collezione allo scrittore americano Hernst Hemingway. [caption id="attachment_69345" align="aligncenter" width="630" caption="N.I.M.E. rustic luxe"][/caption]]]>

Altre storie
Lebole Gioielli: “A te che sei…”, per dirlo con il cuore