fbpx


Bulgari chiude l’anno con un +20,5%. Ottima performance in Giappone

Gruppo Bulgari, positivo il risultato del quarto trimestre 2010: fatturato di 357, 8 milioni di euro in valore, con una crescita 20,5% a cambi correnti (+11,4% a cambi comparabili). A trainare le vendite gioielli ed accessori, ma buona la ripresa anche nel settore orologi.

Si conclude col segno positivo, dunque, l’anno del gruppo, dopo aver registrato una crescita progressiva anche nei primi tre trimestri 2010 (a cambi correnti: +11,8% nel primo trimestre; +11,9% nel secondo; +14,9% nel terzo).

Anche su una suddivisione per aree geografiche il risultato non cambia: la ripresa attestata è uniforme e mostra un picco soprattutto in Giappone e nella Greater China. Nel quarto trimestre l’Europa (+8,4%) e gli Stati Uniti (+10,3%) hanno proseguito la loro crescita come anche il Medio Oriente/Altro, che ha registrato un incremento del 13,9%. Prosegue poi l’ottima performance dell’Asia (+37,7%), dove il Giappone ha continuato a migliorare progressivamente di trimestre in trimestre attestandosi nel quarto a +24,9% mentre la Greater China (+47,3%) e il resto dell’Asia (+48%) continuano a riportare risultati degni di nota.

Buona la performance della gioielleria, cui si affianca la vendita di accessori e profumi, mentre per gli orologi le collezioni Serpenti, Bulgari Roth e Bulgari Genta, lanciate nel trimestre, hanno registrato un’ottima partenza. Andando ai numeri, nel quarto trimestre 2010 la gioielleria ha registrato una crescita generale del 28,3% progressiva rispetto ai primi 9 mesi; inoltre, escludendo il contributo significativo ma più volatile dell’alta gioielleria, la categoria ha riportato un incremento del 36%.

Gli orologi sono risultati in netta ripresa con una crescita del 7% dopo tre trimestri di debolezza. Escludendo dalla base di confronto lo smaltimento del magazzino di modelli fuori produzione (come Daniel Roth e Gérald Genta), la crescita riportata si attesta al 17%. Gli accessori hanno continuato a registrare un’eccellente performance con un incremento del 31,4%. “Questi risultati di vendita sono nel complesso molto soddisfacenti e rappresentano il record di fatturato per il quarto trimestre nella storia dell’Azienda – ha commentato Francesco Trapani, Amministratore Delegato del Gruppo Bulgari – confermando così la ripresa già riscontrata nei trimestri precedenti. La performance degli orologi, in particolare, dimostra che con l’incremento e il miglioramento dell’offerta stiamo andando nella giusta direzione. Nel core business della gioielleria, l’innovazione e il design del marchio Bulgari hanno riportato eccellenti performance sia nel segmento basic sia in quello dell’alta gioielleria, nonostante le basi di confronto impegnative. In conclusione, questi dati costituiscono certamente una buona premessa per i mesi a venire e mi inducono quindi a un cauto ottimismo”.

]]>

Altre storie
Look & Took: gioielli italiani, belli e accessibili