fbpx


Bovet 1822, restyling aristocratico per il Virtuoso V

Maestri decoratori oltre che orologiai di razza. Gli artigiani della Bovet 1822,  guidati dalla creatività visionaria di Pascal Raffy, divenuto nel 2001 unico proprietario della Maison di Plan-les-Ouates, spettacolarizzano il Virtuoso V, lanciato nel 2015, donando nuova identità al quadrante, trattato con una dozzina di strati di lacca blu translucida e successivamente rilucidata per renderne la superficie perfettamente liscia.

Virtuoso-V-ACHS016-SoldatFront-©marcgysinphoto-1-minRisultato, un motivo guilloché nobilitato da un blu profondo ed aristocratico, a cui è praticamente impossibile sottrarre lo sguardo. Ore saltanti, minuti retrogradi e lancette invertite danno la misura del virtuosismo tecnico del segnatempo che, oltretutto, può essere facilmente trasformato in orologio da polso reversibile, oppure in orologio da tavolo o ancora da taschino grazie ad una cassa convertibile Amadeo brevettata che consente la visualizzazione di ore e minuti su entrambe le facce del movimento (Calibro Virtuoso II à spécialités horlogères DIMIER 1738 13BM11AIHSMR a carica manuale con indicatore di 5 giorni di riserva), ciascuna con un diverso fuso orario.

Virtuoso-V-ACHS016-SoldatBack-©marcgysinphoto-1-minLa cassa di 43,5 mm è disponibile in oro rosso, referenza ACHS025, con peso di 83.06gr, oppure in oro bianco, referenza ACHS016, di 86.05gr. In oro 18 ct. anche la fibbia ad ardiglione che conclude il cinturino di alligatore.

Virtuoso-V-ACHS025-SoldatFront-©marcgysinphoto-1-minwww.bovet.com]]>

Altre storie
Paviè, ad Homi le sue novità