fbpx


Alchemists. Nuovi concetti nella gioielleria

GRAINNE MORTON

Fino al 27 febbraio al New Brewery Arts di Cirencester, nel Regno Unito, la mostra Alchemists espone gioielli di orafi contemporanei internazionali. Materiali preziosi messi insieme a pezzi diversi si trasformano in originali gioielli ricchi di attrattiva. Sempre di più le opere di gioielleria perdono il legame con i materiali tradizionali come l’oro e l’argento per abbracciare nuovi canali di espressione creativa e allargando i confini di ciò che può essere considerata oggi la gioielleria.

Il concetto di utilizzo di materiali preziosi e non preziosi per creare gioielli non è affatto nuova, ma questa mostra cerca di evidenziare l’ampiezza degli approcci e la varietà dei materiali utilizzati dagli artisti contemporanei quando si esplora l’ornamento del corpo. La New Brewery Arts è quindi lieta di presentare il lavoro di oltre 25 artisti. Accanto a rinomati artisti di fama internazionale compaiono nuovi talenti.

Tra gli espositori:
Jane Adam Astfalck Jivan
Bartlett Karen Collins Sally
Jack Cunningham Gordon Anna
Maria Hanson Yoko Izawa
Tanvi Kant Hannah Lamb Louise
Alison Lander Bridie Macleod
Lindsey Mann Mayner Toni
Maria Militsi John Moore
Grainne Morton Louise Parry
Kathryn Pepper Partington
BettyLina Jo Peterson Pond
Mah Rana Richmond Katherine
Zoe Robertson Ruth Tomlinson
Jessica Turrell

Jivan Astfalck, Vanitas
Altre storie
Cluse, la sobria eleganza della collezione Bohéme