fbpx


A Milano una nuova sede per Watch/Lab

Non ha ancora compiuto un anno e già si sta affermando come realtà di primo piano nella ricerca, promozione e commercializzazione di marchi di nicchia, interessanti e innovativi nel settore orologeria come Daniel Wellington. Watch/Lab, la società creata dai fratelli Luca e Mario Giglio con Nicola Bobbio Pallavicini nel ruolo di partner e general manager, ha alle spalle una grande esperienza maturata in realtà di respiro mondiale lavorando fra Milano, Hong Kong e Lugano. Oggi può aggiungere un nuovo tassello al progetto di espansione: l’apertura dei propri uffici nel centro di Milano, proprio a due passi da Piazza Affari, nello storico Palazzo Borromeo. La nuova sede ospiterà la Direzione Generale e l’Ufficio Marketing, mentre le altre divisioni come l’amministrazione e la logistica amministrativa già svolgono e proseguiranno la loro attività dall’interporto campano di Nola. I partner da sx Luca Giglio_Nicola Bobbio Pallavicini_Mario Giglio

(Da sinistra i soci di Watch/Lab: Luca Giglio, Nicola Bobbio Pallavicini e Mario Giglio)

“Aprire a Milano è un passo necessario per supportare la crescita di Watch/Lab e dei suoi partner in modo organico – spiega Nicola Bobbio Pallavicini -. Il capoluogo lombardo ha una lunga tradizione nel settore in cui ci troviamo a operare dando i natali a realtà che hanno innovato e sviluppato il mercato dell’orologio. In particolare dalla metà del ‘900. Essere poi a un passo da Piazza Affari rappresenta un biglietto da visita di grande prestigio per noi e per i nostri partner attuali e futuri. Stiamo infatti aggiungendo nel nostro portfolio nuovi brand di grande ricerca e fascino che saranno in distribuzione già nei primi mesi del 2016”. Al momento, la gran parte degli sforzi di Watch/Lab è concentrata sul brand svedese Daniel Wellington: grazie a una rete vendita capillare e consolidata, composta da 22 agenti senior sparsi su tutto il territorio nazionale, Watch/lab ha distribuito il marchio in una sola stagione nelle 700 gioiellerie più prestigiose del Paese, realizzando un risultato superiore ai 100.000 pezzi venduti.]]>

Altre storie
#iosonopreziosa Ariadna Romero